siti di incontri per single

Ogni situazione e fase della vita ha i suoi vantaggi ed i suoi svantaggi ed è naturale per ognuno di noi trovare una persona da avere al proprio fianco, per condividere insieme gioie e dolori. La condivisione rappresenta il modo migliore per passare il tempo ed altresì per stare meglio.

Anche se come per tutte le situazioni vi sono le cosiddette “mosche bianche”, cioè persone che si dissociano dalle tendenze, possiamo dire che affrontare la vita in 2 è un sogno per molti ed una necessità per altri.

Si pensi per esempio ad una persona di 45/50 anni che ha perso il partner di una vita…il suo stato civile sarò vedovo, o vedova, ma sarà in ogni caso single e con molte probabilità avrà voglia di trovare qualcuno con cui parlare, uscire, e perché no, trascorrere il resto dei propri giorni.

Per questo diciamo che cercare un partner è spesso una necessità, perché le persone adulte, ma non ancora anziane, che sono sempre state abituate a vivere un rapporto di coppia ne sentono la mancanza quando questo si interrompe, a prescindere dalle cause.

Noi abbiamo fatto l’esempio di una persona 50enne perché i tempi sono cambiati ed al giorno d’oggi a 50 anni si ha ancora una grandissima vitalità…ma gli esempi potrebbero essere infiniti.

Questo perché ognuno di noi è diverso e vive i rapporti interpersonali in maniera differente, cosa che comporta a sua volta il vivere la condizione di single ad età altrettanto differenti. Sì perché tutti nasciamo soli e nel bene o nel male viviamo la condizione di single, condizione che avrà caratteristiche diverse in base all’età, alla personalità ed alla fase che si sta vivendo.

Infatti se è tanto tempo che si desidera vivere una storia d’amore e non si è ancora trovato l’anima gemella, si vive la propria “singletudine” come un disagio, perché si sente un grande vuoto da colmare; se invece si è single perché si è appena scritta la parola fine per un rapporto che stava facendoci più male che bene, molto probabilmente si vive tale condizione come una liberazione.

A nostro avviso sono appunto il momento, ed in alcuni casi il suo protrarsi nel tempo, e la personalità a regalarci tante sfaccettature diverse dei single. Uomini e donne sono due mondi opposti, ma anche ogni uomo ed ogni donna è un mondo a sé con i propri interessi, ma soprattutto le proprie prerogative.

Non tutte le donne, ma nemmeno tutti gli uomini, danno lo stesso peso all’amore né tantomeno reagiscono allo stesso modo alla fine di una relazione, a prescindere dal loro orientamento. Specifichiamo infatti che noi stiamo portando avanti un discorso generale, che vale tanto per le persone etero che per quelle omosessuali.

Cosa cercano i single

Tutte le persone single cercano compagnia? Tendenzialmente sì, perché l’essere umano dopo un po’ di tempo che sta da solo sente il bisogno di amare e di essere amato, ma questo non vuol dire che tutti i single desiderano una storia duratura.

Come abbiamo accennato, dipende dalla fase della vita che si sta affrontando e dall’età. Ritornando sull’esempio di poco fa possiamo aggiungere che se si vive la fine di una storia come una liberazione, probabilmente si avrà voglia di divertirsi e conoscere gente nuova solo per il gusto di farlo, nonché per vivere qualche avventura leggera nell’immediato.

Con il passare del tempo infatti potrebbe scattare la “nostalgia” da vita di coppia e la priorità cambierebbe, si vorrebbe conoscere qualcuno per costruire una relazione, innamorarsi e stare bene.

Ovviamente si tratta di ipotesi perché stiamo parlando della sfera privata delle persone e su queste non vi possono essere informazioni perfettamente catalogate dentro dati statistici. Però ecco, sempre in linea generale, possiamo dire che chi è single cerca amore, avventure, amicizie e compagnia.

Queste sono infatti le impostazioni principali dei siti di incontri; nella maggior parte di quelli per single al momento della registrazione viene chiesto di rispondere alla domanda “Sono qui per…” e di scegliere una delle suddette opzioni.

Ma cosa sono i siti di incontri per single? Sono portali pensati specificatamente per le persone che non hanno un compagno o una compagna e desiderano conoscere gente nuova, per poi magari vederla e frequentarla dal vivo.

Può suonare banale leggere la dicitura per single, ma ha invece la sua importanza in quanto è bene poter distinguere i vari portali, che sono oggi molto specializzati…si pensi che ve ne sono alcuni per chi è impegnato, coniugato o non, e vuole tradire!

Perché i single usano i siti di incontri

I single, uomini, donne, giovani, meno giovani, etero e non, generalmente si iscrivono ai siti di incontri per introdurre delle novità alle loro vite. Il relazionarsi, anche virtualmente, con nuove persone è fonte di piacere, così come lo è l’aspettativa di conoscere dal vivo la persona o le persone con le quali si chatta e spesso si domandano se quiesti portali di dating online funzionino veramente.

Nel panorama dei siti di incontri per single poche sono le persone che si iscrivono per passare il tempo, la maggior parte punta proprio a ciò che il loro nome recita, agli incontri e desidera sempre un sito che funzioni e che sia serio.

Non vogliamo entrare adesso nel dettaglio di come ci si debba comportare per far sì che una frequentazione virtuale diventi reale, ma più semplicemente dire che le persone riconoscono l’importanza di questi siti, sanno che funzionano e decidono di iscriversi.

Ciò che alletta è il fatto che, soprattutto nei siti di incontri per single più popolari, le community sono molto grandi e, di conseguenza, anche le probabilità di parlare e magari incontrare qualcuno di interessante sono alte. Ecco che in una singola serata potenzialmente si potrebbero conoscere decine di persone nuove, cosa che non è proprio così semplice a giro, in pub o locali.

Online vi sono una predisposizione ed una disponibilità differenti che dal vivo e quindi gli approcci hanno solitamente riscontri maggiormente positivi rispetto alla vita reale. Inoltre, la rete è oggi la nostra seconda pelle, siamo sempre connessi ed è quindi normale, quasi naturale, impiegare questi siti per trovare un po’ di compagnia, cosa che consente anche di ottimizzare tempi e risorse.

Se infatti dal vivo spesso servono diversi appuntamenti prima di capire se due persone sono compatibili, online basta molto meno. Lo schermo del computer o del cellulare fungono da scudo e ci si sente più liberi di non indossare maschere.

Sui siti di incontri occorre certamente essere educati e rispettosi nei confronti degli altri utenti, ma si è tuttavia più schietti, diretti e questo aiuta a fare subito una selezione e stabilire le persone con le quali vi è intesa e si può tentare un’uscita, e con le quali proprio non vi è feeling ed è meglio evitare di incontrare dal vivo.