Il capoluogo emiliano, Bologna, è una città giovane e moderna, dove ogni giorno vi gravitano tanti turisti e studenti universitari. Nonostante le sue dimensioni siano più modeste rispetto a Roma e Milano, possiamo dire che Bologna è una città grande e completa.

Gli spazi sono ben gestiti e sfruttati, nel senso che soprattutto le zone del centro vi è una grande offerta. Essa soddisfa tutte le esigenze, sia quelle tipiche della fascia diurna che di quella notturna.

Si sa, infatti, che quando si esce in fascia serale abbiamo aspettative differenti rispetto alla mattina o al pomeriggio. Diciamo che senza rendercene conto dedichiamo le ore di luce a svolgere gli impegni, le commissioni e perché no, anche i propri hobby, ma dall’ora della cena in poi è come se si staccasse la spina.

Quello di cui sentiamo il bisogno è un po’ di relax, non per forza fisico, ma mentale. Per questo soprattutto nel weekend usciamo, andiamo a cena fuori, a fare una bevuta o una passeggiata. Per svagarci, distrarci e divertirci.

Ma queste non sono le uniche motivazioni che ci spingono ad uscire la sera e frequentare determinati locali invece che altri. Molto spesso usciamo per ampliare la nostra cerchia di amicizie, conoscere nuove persone, vale a dire anche single potenziali da frequentare. Non faremo una distinzione circa ciò che si cerca, se una persona da amare e con la quale costruire qualcosa, oppure una persona con cui divertirsi un po’.

Questo perché non esistono locali i cui clienti corrispondono unicamente ad una categoria. I locali sono pubblici, possono essere frequentati maggiormente da un certo tipo di persone, con dei precisi orientamenti sessuali, ma non si possono classificare in base a ciò che vogliono queste persone.

Anche perché, dato che le relazioni sono a due, le volontà possono non essere ferree e subire della variazioni. A chi non è capitato di incontrare una persona che ci ha fatto innamorare proprio quando non volevamo impegnarci?!

Detto questo, quel che ti aspetta qui di seguito sono i migliori locali per single a Bologna. Locali nel centro e fuori dal centro bolognese ce ne sono tanti, vi è molta movida notturna, soprattutto in via Zamboni. Tuttavia per essere sicuri di incontrare tante persone e fare due chiacchiere davanti ad un drink con un bel ragazzo o una bella ragazza si dovrebbero prendere in considerazione i posti che adesso segnaliamo.

Hobby one

Locale molto “in”, di tendenza, frequentato soprattutto da giovani ragazze. Lo segnaliamo in quanto vi è un alto tasso di single, oltre che di eventi organizzati divertenti ed interessanti!

Caffè Atlantico

Molto frequentato è anche il Caffè Atlantico, un ambiente piacevole dove è possibile sia cenare sia fare bevute dopo cena. Riteniamo che sia la scelta ideale per chi non ama la confusione a livello acustico e vorrebbe dare priorità al dialogo.

Numa Club

Al Numa Club si ha la possibilità di vivere una serata perfetta, che inizia con una cena gourmet all’interno del ristorante e prosegue nella sala dove vi è la consolle. Si tratta di una soluzione vincente e moderna, scelta ogni fine settimana da centinaia e centinaia di persone, molte delle quali single!

Covo Club

Uno dei locali più interessanti della movida bolognese è il Covo Club, che ha aperto i battenti nel 1980 e che da allora ha ospitato un numero considerevole di band della scena musicale internazionale. Il locale è frequentato da persone interessanti, appassionate di musica, e qui non è difficile scambiare due chiacchiere con qualcuno che ha gli stessi gusti musicali.

Discoteca Rapa Nui

Dove cercare un ragazzo o una ragazza d’estate a Bologna? Semplice, alla discoteca Rapa Nui! Quando le giornate si allungano e la voglia di far festa coinvolge tutti, i single di Bologna si ritrovano tutti qui, dove si balla a ritmo di musica hip hop, commerciale e raggaeton.

Infine, ciò che è doveroso sapere è che, come in altre città, anche a Bologna vengono organizzati degli eventi ad hoc per i cuori solitari. Le location possono cambiare di volta in volta e per avere informazioni non devi chiedere ai locali stessi, bensì agli organizzatori. Solitamente si tratta infatti di team esterni, specializzati proprio nell’intrattenimento e nello sviluppo delle relazioni sociali. s