esiste anima gemella

La salute è importante, ma anche la felicità non è da meno. La maggior parte di noi è felice quando ama ed è amata, sei d’accordo? Tutti ambiamo all’amore, a darne e riceverne, perché ci trasmette sensazioni piacevoli. In poche parole, l’amore ci fa stare bene. È per questo che cerchiamo relazioni stabili e durature, affinché le belle sensazioni ci accompagnino sempre. Ci accompagnino cioè per tutto il resto della vita.

Ma è altresì importante che il sentimento sia sincero, cosa che di questi tempi non è così semplice. Molti rapporti nascono per convenienza, tanti altri sono fonte di delusioni e dolori.

Ecco che la domanda sull’esistenza dell’anima gemella non passa mai di moda. Dopo la fine di una relazione che evidentemente non era quella della propria vita, durante un lungo periodo di solitudine, viene sempre da interrogarsi se al mondo c’è qualcuno da completarci. Qualcuno con cui stare bene sotto ogni punto di vista.

La popolazione mondiale è in continua crescita, il pianeta Terra è abitato da più di 7,6 miliardi di persone ed è certo che tra queste vi sia il partner ideale. A noi piace essere più razionali ed oggettivi e dire che sì l’anima gemella esiste, ma non è unica. L’anima gemella è temporanea, destinata a cambiare.

Ogni momento della vita subisce dei cambiamenti. Inevitabilmente ognuno di noi cambia di conseguenza. Ecco che tutto si trasforma, anche le esigenze.

Pensaci, la persona che potevi essere a 18 anni non è la stessa che sarai tra 20 anni. È normale, quindi, innamorarsi di persone e credere che sarà per sempre, anche se poi la vita porterà ad una separazione.

Con questo non vogliamo dire che ogni amore è giusto, bensì che il concetto di anima gemella è troppo perfetto per avere una corrispondenza reale. E per spiegarti quindi il vero significato di anima gemella ti raccontiamo come questa figura è nata.

Anima gemella: mito o realtà?

Hai mai sentito parlare di “altra metà della mela”? Siamo convinti di sì in quanto si tratta di un modo di dire molto ricorrente. Meno ricorrente è però la sua origine. Sappiamo che viene considerato sinonimo di anima gemella perché prevede una corrispondenza perfetta, ma non ci dice niente circa la sua origine.

Per scoprire come è nata questa frase bisogna fare un lunghissimo salto all’indietro, ai tempi di Platone. Stiamo parlando quindi del 5 secolo a.C. e stiamo parlando dell’opera nota come “Simposio”. Qui si racconta degli Ermafroditi, le creature a 4 braccia e 4 gambe che racchiudevano sia gli uomini sia le donne. Loro rappresentavano la perfezione, erano creature che stavano bene, erano in pace con loro stesse e non avevano bisogno di niente.

Tuttavia tendevano ad essere arroganti e questo aspetto non era ben visto da Zeus, il quale decise di renderli più deboli. La sua decisione consistette quindi nella divisione da uno a due, come siamo soliti fare appunto con una mela. Questi esseri non erano più perfetti, bensì incompleti e cominciarono quindi a cercare la parte mancante per essere completi e perfetti. Il mito da cui si origina il concetto di anima gemella è questo quindi.

Si evince che quella che dovrebbe essere la concezione originale difficilmente può trovare spazio nella società moderna. Tutti siamo diversi, ma nonostante questo possiamo completarci e trascorrere il resto della propria vita insieme. L’amore è sì un completamente, ma è anche una sfida. Comporta sempre gioie e dolori. Stare insieme significa imparare a conoscersi, significa pensare al plurale, tenendo in considerazione le diversità.

Questione di affinità

Questo perché le esigenze del noi, della coppia, non sempre coincidono con quelle singole, con quelle delle due parti prese singolarmente. Ecco che l’amore, da un certo punto di vista, diventa anche un gioco, un compromesso piacevole. Non si impongono le proprie volontà, non si assecondano le volontà del partner, bensì si fa un passo per uno e si trova un punto di incontro, di unione.

Ma oltre a lavorare sulla coppia, sul rapporto e sul sentimento sincero, è necessario capire se davvero si tratta della persona giusta. Occorre cioè saper riconoscere l’anima gemella, la persona la cui anima è affine alla nostra. La risposta è dentro di noi e le conferme avvengono soprattutto quando si passa il tempo insieme.

Si sente a pelle se si tratta della persona giusta o meno. Ecco che in caso di sensazioni non particolarmente positive il consiglio è quello di non investire troppe energie in un rapporto. Ci deve sempre essere sintonia, spontaneità e naturalezza. L’amore non nasce dietro forzature.

Infine, un ulteriore consiglio è quello di andare oltre i classici cliché, dell’anima gemella in tutto e per tutto. Anche cioè per le caratteristiche fisiche. La vita è un viaggio sorprendente che ci regala, appunto, delle grandi sorprese. Non bisogna imporsi dei paletti perché essi funzionano da ostacolo per la felicità, non ci fanno apprezzare persone che potrebbero invece stravolgerci l’esistenza, in senso positivo!

Come trovare l’anima gemella

come trovare anima gemella

Leopardi sosteneva che l’essere umano è costantemente alla ricerca di un qualcosa che non ha, e nel caso dei cuori solitari questa mancanza è sicuramente una persona da amare, l’anima gemella. Ma davvero esiste? Nelle favole sì, nella realtà no. Non spaventarti però! Il nostro approccio è di tipo oggettivo.

Converrai con noi che il mondo fantastico descritto nelle favole dove il principe azzurro incontra la sua principessa e vivono in perfetta armonia fino alla fine dei tempi in realtà non esiste.

A noi piace immaginare una coppia di innamorati come una squadra, una squadra che quotidianamente lotta per gli stessi ideali ed affronta insieme successi e sconfitte. Questo è per noi il concetto di anime gemelle e parliamo volutamente al plurale perché la coppia è formata da due persone, che rappresentano per loro i reciproci punti di riferimento.

La vita è bella, ma è oggettivamente un alternarsi di momenti felici e momenti più bui. Ecco che la giusta interpretazione in chiave moderna dell’anima gemella è un compagno o una compagna di vita su cui contare, sempre, in qualsiasi circostanza.

Possiamo comunque far riferimento alla persona ideale come all’anima gemella e dire che difficilmente è come la cercavamo o aspettavamo.

Quindi se sei single ed hai voglia di una storia d’amore sappi che devi lasciarti andare. Devi cioè lasciare andare le tue convinzioni. L’amore vero è quello che nasce e cresce nonostante le differenze. Capire che non esiste l’altra metà della mela ti aiuta con l’approccio nei confronti degli altri. Ti aiuta cioè a stabilire i giusti compromessi, perché l’amore prevede felicità, ma ha pur sempre un prezzo da pagare.

Nemmeno con questo ti vogliamo allarmare, bensì informare. In una fase iniziale potrebbe non esserci nemmeno l’ombra di un problema tra te e la persona che sta accelerando i battiti del tuo core, ma arriveranno.

Fanno parte della vita, non a caso nelle promesse durante il rito religioso di matrimonio viene recitata la frase “nella gioia e nel dolore”. Ecco che, l’anima gemella è quella che  si ama, ci ama e ci sostiene in ogni momento della vita, bello o brutto che sia.

Qual è il giusto approccio per cercare l’anima gemella

La premessa appena fatta non è l’unica necessaria. Ne occorre un’altra e questa volta riguarda te come tutti i single in cerca dell’anima gemella. Serve infatti investire in primis su se stessi prima di aprirsi e confrontarti con gli altri e con un eventuale partner.

1) Sii amichevole, sempre!
Sii amichevole in qualsiasi circostanza e contesto, al supermercato, dal panettiere o in lavanderia. Un sorriso sincero apre un mondo di possibilità e come si sente spesso dire “sorridi e la vita ti sorriderà”.

Che tu ci creda o no, puoi sempre provarci, cos’hai da perdere?! Ci puoi solo guadagnare, soprattutto se consideri che il linguaggio del corpo è utilissimo per mettere a proprio agio le persone che si hanno di fronte, anche se ci si parla per la prima volta.

2) Sii attivo ed informato
Coltiva degli interessi e degli hobby, tenersi attivi ed aggiornati su quanto succede nel mondo è utile per sentirsi vivi e per migliorare la percezione di sé. Inoltre, frequentando corsi e strutture al di fuori del contesto lavorativo, scolastico o universitario, si incrementano le probabilità di fare nuove conoscenze.

3) Libera la tua mente dai cliché
“Mi piacciono gli uomini muscolosi”, “Vorrei fidanzarmi con una bionda”, tutti abbiamo le nostre preferenze, ma per incontrare la persona giusta dobbiamo liberarcene. Può non sembrare così, ma quelli che si ritengono i propri gusti personali ed inderogabili in realtà sono delle zavorre. Antoine de Sainte-Exupéry nel suo celebre “Il piccolo principe” ha scritto “non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.

Fai tua questa frase, mettila in pratica! Vai oltre all’apparenza, ma soprattutto vai oltre alle tue preferenze. Potresti finire per non apprezzare chi ha le “carte in regola” per stare con te. Non vuoi mica rinunciare all’amore perché il colore dei capelli non è quello che desideravi?!

4) Esci spesso ed amplia la tua cerchia di amicizie
Come il passaparola è la strategia vincente numero 1 per tutte le vendite, frequentare i propri amici è una delle strategie migliori per conoscere nuove persone.

Molte coppie nascono perché dopo che sono state presentate da amici di amici. Quindi il consiglio è quello di mettere il turbo alla tua vita sociale e dare il meglio di te quando sei in giro. Non chiuderti se ti ritrovi in mezzo a tante persone estranee, non sentirti escluso se non conosci l’argomento di cui gli altri stanno parlando.

Tenersi aggiornati ed informati può risultare utile per scambiare due chiacchiere. Non vorrai mica intrattenere una conversazione sul tempo e su quanto faccia caldo o freddo!

Dove incontrare nuove persone

Nel paragrafo precedente ti abbiamo consigliato di coltivare interessi e di uscire con gli amici. Qui di seguito ti forniamo invece una serie di situazioni, o meglio luoghi, ad alto potenziale di incontri e nuove conoscenze.

Lavoro/ Università
I contesti abitudinari rappresentano delle ottime opportunità per intrattenere relazioni, professionali, d’amicizia e non solo. Sii aperto e disponibile con gli altri e vedrai che piano piano qualcosa si smuove.

Locali
Prendere parte alla movida notturna della propria città è indubbiamente utile, è infatti il modo più diffuso per scambiare qualche parola con amici, ma anche con persone appena conosciute. Non rimanere in casa, esci e prendi in mano la tua vita!

Palestra

Abbiamo menzionato la palestra perché ha una forte connotazione sociale, tuttavia anche molteplici luoghi pubblici, all’aperto o al chiuso, rappresentano dei posti in cui l’aggregazione è facile, spontanea. Pensa per esempio ad un parco dove fare un po’ di jogging, una biblioteca o, ancora, un’aula in cui si tiene un corso serale di fotografia, eccetera.

Quelli che abbiamo proposto sono dei luoghi comuni, nel vero senso della parola! Non devi per forza stravolgere le tue abitudini per trovare la persona giusta. Non devi cioè né iscriverti in palestra o fare jogging se non ti va. Ricordati infatti che ogni occasione è buona ed una persona può far breccia nel tuo cuore quando meno te lo aspetti!

Siti di incontri
Infine, non dimenticarti dei siti di incontri! Se non riesci a vincere la tua timidezza o se hai poco tempo a disposizione, i siti di incontri sono ciò che fa per te. Quante volte ti sei sentito dire che né il lavoro né l’amore bussano alla porta?! Con i siti di dating online puoi ricrederti ed innamorarti di una persona conosciuta sul web.

I consigli vincenti in questo caso sono:
– scegli un sito di incontri serio ed affidabile, nonché il sito più adatto a te in termini di finalità ed età media degli iscritti;
– prenditi un paio di giorni per capire le dinamiche interne al sito e per essere quindi a tuo agio;
– contatta chi ritieni interessante e sviluppa una conoscenza per gradi. Non chiedere cioè subito un appuntamento e non raccontare tutto in una volta la tua storia.

Ciò che si fruisce virtualmente di solito è più veloce, ma i siti di incontri sono una categoria a parte perché hanno a che fare con le relazioni interpersonali e, di conseguenza, qui i tempi sono importanti. Vanno rispettati e non accelerati.

Come riconoscere l’anima gemella

L’amore è difficile da spiegare a parole, si riconosce dalle sensazioni, da ciò che si prova. L’amore è un sentimento che cresce esponenzialmente e che, quindi, cambia.

L’amore è mutevole, ha sfaccettature diverse a seconda del momento. Sì perché inizialmente quando due persone si frequentano e si trovano bene l’una con l’altra si parla di innamoramento. Questa è la classica condizione che viene descritta come “avere le farfalle nello stomaco”.

Successivamente può sopraggiungere l’amore, che è sempre accompagnato da una grande felicità. Ed è quando c’è amore e quando vengono soddisfatte le 5 condizioni qui di seguito che si capisce di avere al proprio fianco la persona giusta.

1) Avere la sensazione di conoscersi da sempre
Probabilmente lo hai sentito già dire o raccontare a qualche coppia di innamorati “mi sembra di conoscerlo/a da sempre” e di fatti quando incontri la persona giusta hai questa sensazione. Senti che ha sempre fatto parte di te e della tua vita.

2) Sentirsi al sicuro
Quando al proprio fianco si ha la persona giusta ci si sente protetti, al sicuro, a casa. La sensazione è di benessere con la B maiuscola, comporta tranquillità e serenità. Ciò significa che la persona amata diventa il faro che illumina l’intera esistenza.

3) Stima reciproca
Il supporto, la fiducia e la stima reciproca sono gli elementi saldi su cui un sentimento importante come l’amore si basa.

4) Stessi progetti futuri
Due persone hanno un futuro insieme se hanno obiettivi comuni, similari e guardano nella stessa direzione. Ciò potrebbe prevedere anche discorsi importanti, come l’acquisto di una casa, il matrimonio, un figlio…

5) Sintonia dentro e fuori dal letto
In ultimo, l’anima gemella è quella con cui c’è sintonia, armonia e complicità sia tra le lenzuola che nella vita di tutti i giorni. Si capisce che si deve trattare di un qualcosa di naturale, non forzato. Tante persone si piacciono, ma poi fisicamente non si prendono come vorrebbero. La persona ideale rappresenta l’incastro fisico perfetto e la mente complice.

Come arrivare al “per sempre”

“E vissero per sempre felici e contenti”. Le favole che raccontano le gesta di principi e principesse hanno sempre un lieto fine. E nonostante siamo tutti consapevoli del fatto che la realtà è ben diversa da ciò che abbiamo letto nei libri da piccoli, la nostra ambizione con la persona amata è il famoso “per sempre”. Non necessariamente ambiamo anche a portare una fede al dito, ci basterebbe poter ritenere il proprio partner il compagno di tutta la vita.

Vediamo quindi che cosa è importante fare o non fare per evitare di rovinare il rapporto appena nato. Sì perché come ci sono suggerimenti per favorire gli incontri e le relazioni, ce ne sono tanti per migliorare i rapporti di coppia e consentire che diventino duraturi.

Non si tratta di una scienza esatta, anzi non è per niente una scienza, è più che altro buon senso. Siamo tutti molto concentrati su noi stessi e nonostante si abbia voglia di amare ed essere amati, siamo poi poco inclini ad ascoltare le opinioni altrui. Altresì si ritiene spesso che il proprio modo di fare e pensare sia il migliore in assoluto.

Come abbiamo detto in apertura, serve scendere a compromessi, o quantomeno accettare le diversità della persona che abbiamo al fianco. Riepiloghiamo quindi in pillole l’approccio ideale per arrivare al “per sempre”.

1) Segui il tuo istinto

L’amore si basa sulle sensazioni, sulle emozioni vissute sulla propria pelle. Impara a riconoscerle per avere la risposta ad ogni tua domanda. Se vale la pena o meno conoscere una persona o se continuare a frequentarla o starci insieme.

2) Fai il pieno di comprensione

Il consiglio in questo caso è di evitare qualsiasi forma di perfezionismo. Nessuno è perfetto, nessuna coppia lo è né tantomeno lo può diventare! Cerca piuttosto di favorire il dialogo in ogni circostanze, di ascoltare e di comportarti in maniera leale. Il rapporto a due per funzionare deve essere un rapporto alla pari.

3) Investi energie nel rapporto

Un rapporto d’amore è come un fuoco che deve essere alimentato, occupatene! Spesso le fiamme d’amore muoiono per mancanza di interesse o per colpa di un’eccessiva monotonia. Sii pro-attivo, incrementa i momenti e le occasioni di condivisione, coinvolgendo anche altre coppie ed amici.

Cerca sempre qualcosa di nuovo da fare, o anche solamente da proporre per stuzzicare il partner. Crea occasioni di intimità e rendile uniche e speciali. Ci sono tantissime cose che puoi fare!

Prendendo nuovamente le parole di Saint-Exupéry “è il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante”. Ecco, in conclusione, ci troviamo d’accordo con questa affermazione, ma vogliamo aggiungere un qualcosa di nostro per riassumere quest’ultimo punto.

Fai in modo che il tempo con la persona che ti piace o che ami non sia mai perduto e che ogni momento passato insieme, lontani o vicini, sia di qualità.